Grafici

Modelli

Modelli

  • Fuoco batterico
  • Parassiti SOPRA

AGROMETEO

UN PROGETTO AGROSCOPE IN COLLABORAZIONE

Agrometeo è una piattaforma che riunisce gli strumenti e le informazioni di supporto decisionale per una migliore gestione della lotta fitosanitaria in agricoltura. Essa si basa su una rete costituita da oltre 150 stazioni indipendenti che forniscono dei dati meteorologici microclimatici utilizzati da diversi modelli di previsione dei rischi per le malattie fungine e i parassiti.

Agrometeo contiene anche delle informazioni su malattie e parassiti, la fenologia, la maturazione delle uve, i prodotti fitosanitari e il loro dosaggio in funzione delle superficie fogliari, come pure un modello per l’irrigazione in frutticoltura. Tutte queste informazioni sono messe a disposizione da Agroscope per i produttori.

METEOROLOGIA
Questo modulo permette di accedere ai dati meteorologici misurati dalle stazioni che costituiscono l’elemento centrale di AGROMETEO. L’interfaccia per l’estrazione dei dati meteo permette di consultare dei parametri climatici per un determinato luogo e periodo. Le stazioni di misurazione trasmettono quotidianamente ogni 10 minuti dei valori misurati. Per le prime stazioni della rete i dati risalgono al 2003. L’interfaccia permette anche di eseguire semplici calcoli relativi alla somma delle precipitazioni o alle somme delle temperature a una soglia definita. Sono pure consultabili dei grafici meteorologici nei quali sono integrate le previsioni su 5 giorni.  

MODELLIZZAZIONE
I modelli di previsione delle infezioni delle malattie fungine e dello sviluppo dei parassiti si basano sulle conoscenze della biologia di questi organismi in relazione ai fattori meteorologici determinanti. Si tratta di strumenti di supporto decisionale che permettono di valutare lo sviluppo di una malattia o di un parassita e di orientare una decisione d’intervento. Attualmente sono disponibili modelli per la peronospora e per l’oidio della vite, la tignola/tignoletta, la ticchiolatura del melo e il fuoco batterico. Dal 2009, sono integrate delle previsioni meteorologiche su 5 giorni nei modelli peronospora, oidio e tignola/tignoletta. Questo consente previsioni di rischio reali.