Grafici

Modelli

Modelli

  • Fuoco batterico
  • Parassiti SOPRA

Drosophila suzukii

Ven 05.08.2016 - Kehrli P.

Allo stato attuale, la drosofila del ciliegio è regolarmente catturata all’interno dei vigneti. Le popolazioni sono molto variabili a seconda della situazione. Tuttavia, ricordiamo che le catture non danno una buona indicazione sui rischi di attacchi che sono piuttosto legati alla sensibilità varietale e allo stato fitosanitario delle uve. Il rischio di ovideposizione ad inizio invaiatura è molto ridotto. E’ comunque opportuno monitorare attentamente le parcelle con varietà sensibili e le viti che presentano danni vari (funghi, uccelli, vespe, grandine, ecc.), dato che le drosofile si insediano più facilmente sugli acini già danneggiati. E’ particolarmente importante seguire le misure di prevenzione raccomandate all’interno della scheda tecnica Agroscope aggiornata per la viticoltura (sfogliatura, regolazione della produzione, sfalcio). Attualmente sono in corso i primi controlli sulle ovideposizioni in varietà precoci ed i risultati saranno comunicati regolarmente attraverso i servizi cantonali che informeranno anche sulle possibili strategie di lotta da utilizzare.

I metodi di controllo, le condizioni per decidere se intervenire con un trattamento e i prodotti autorizzati sono specificati nella scheda tecnica Agroscope aggiornata. La decisione di trattare deve essere presa solo sulla base di un avvertimento del servizio cantonale o di un controllo delle ovideposizioni (4% di acini attaccati o due controlli settimanali successivi positivi).

Nelle prime fasi di attacco si consiglia l'uso del caolino (surround). I risultati dei test condotti nel 2015 hanno mostrato, per questo prodotto, un potenziale interessante e attraverso le prove di vinificazione Agroscope è stato osservato che l'argilla non influisce sulla qualità del vino. L'uso di insetticidi autorizzati dove avvenire come ultimo mezzo e su indicazione dei servizi cantonali. Deve essere pianificato in funzione dei tempi di attesa, della scarsa persistenza (5-7 giorni) e del numero limitato di applicazioni autorizzate. Non deve essere impiegata una lotta preventiva con questo tipo di prodotti.